Strada Bari-Brindisi-Lecce: riqualificazione con Consorzio Valori

    Esiste un’altra grande opera su cui ha potuto mettere la firma la Consorzio Valori Scarl. Si tratta anche in questo caso di un lavoro per il grande nome di Anas Puglia, in particolare del rifacimento stradale, riqualificazione e messa in sicurezza di un tratto della Statale 16. L’intero progetto concerne l’itinerario Bari-Brindisi-Lecce, sulle strade statali 16,379 e 613. L’accordo, inserito nel programma 2016-2020, mira ad innalzare nell’intera tratta Bari-Brindisi-Lecce gli standard di sicurezza, con l’obiettivo congiunto di rappresentare anche un fondamentale itinerario turistico di congiunzione tra il nord della Puglia ed il Salento. Il suddetto appalto, della durata di tre anni, ci ricorda Domenico Mollica sul suo blog, ha utilizzato come strumento contrattuale l’Accordo Quadro, il quale consente di avviare i lavori con la massima tempestività ed efficienza, non dovendo espletare un nuovo appalto ogni qual volta insorga una nuova necessità a riguardo. Il progetto è stato diviso in 5 lotti per un totale di 250 milioni di euro di investimenti.

    A fine luglio 2019 è stato stipulato il contratto per il primo lotto, che riguarda la SS16 “Adriatica”, dal km 805,200 (Tangenziale di Bari) al km 832,000 (Polignano a Mare – nord). L’appalto è stato assegnato in base all’offerta economicamente più vantaggiosa e, a vincere questo lavoro di Anas S.p.A Gruppo FS Italiane, è stata la Valori S.c.a.r.l.. E proprio l’Anas S.p.a ha dato l’annuncio di questa nuova assegnazione, dopo il bando che aveva pubblicato lo scorso anno. Nel dettaglio, il lavoro previsto dal contratto prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione stradale, degli interventi di manutenzione su tutte le strutture in cemento armato e la pulizia delle opere idrauliche. Inoltre, la vincitrice dell’appalto è incaricata di sostituire la barriera spartitraffico con new-jersey di ultima generazione e i guard rail laterali con barriere di sicurezza del tipo Anas salva-motociclisti. Ma non solo: le migliorie di questo tratto stradale includono anche un adeguamento degli impianti tecnologici a standard più moderni, l’installazione di impianti a messaggistica variabile nei punti principali dell’itinerario e di impianti di videosorveglianza, tramite l’installazione di telecamere ad alta risoluzione direttamente collegate alla Sala operativa Anas.

    Non meno importante è, infine, il potenziamento della segnaletica stradale, voluto da Anas S.p.A. in accordo con la Regione Puglia: come segnalato da svariate lamentele degli ultimi anni, infatti, era da tempo necessario implementare la sicurezza di ciclisti e veicoli lenti, al fine di garantire la fruizione delle viabilità complanari di servizio, evidenziano anche gli esperti di Consorzio Valori Scarl.

    Si sta lavorando anche sulla calendarizzazione di altri due lotti, il numero 2 ed il numero 5. Questi ultimi due lotti comprendono principalmente due percorsi di due strade statali differenti: la strada statale 16 “Adriatica”, nella tratta compresa tra il km 832,000 (Mola di Bari) ed il km 860,000 (Fasano) e nella tratta compresa tra il km 912,920 ed il km 917,450 (Variante di Brindisi); la strada statale 613 “Brindisi-Lecce” tra il km 0 (Brindisi Sud) ed il km 34,000 (Lecce nord).

     

     

     

    SHARE