Impianti di aerazione industriali: che cosa sono e che tipi ci sono

Gli impianti aspirazione a Milano sono composti da condotti alimentai con più ventilatori per aspirare l’aria carica di gas e altre particelle dannose. L’installazione di questi impianti è necessario per garantire un corretto ricambio dell’aria negli ambienti chiusi. Il sistema di aspirazione è di solito costituito da una grande ventola alimentata da un motore. La ventola si usa per favorire il cambio dell’aria in ambienti chiusi dove si producono particelle inquinanti, cattivi odori o anche alte temperature.

I tipi di aspiratore

Il primo tipi di impianti aspirazione Milano sono quelli elettrici. L’aspiratore elicoidale è il più diffuso in assoluto e si vede installato in moltissime situazioni, sia industriali che domestiche. Una o più ventole vanno a costituire impianti aspirazione a Milano per aprire l’aria e convogliarla in una sezione con filtri per trattenere le particelle inquinanti o pericolose. Di seguito, l’aria può esser reintrodotta nell’ambiente al chiuso oppure fuori senza inquinare. La ventola elicoidale può servire anche per far entrare aria fresca da fuori, evitando di respira aria viziata e carica di particelle estranee.

Un altro tipo è la cappa aspirante che si trova in tutte le cucine, sia professionali che domestiche di casa. Poi ci sono l’aspiratore assiale, centrifugo, da tavolo oppure solare, cioè alimentato da pannelli fotovoltaici. Esistono anche aspiratori a gas di scarico, che hanno la funzione di aspirare i gas di scarico degli auto veicoli.

La venota degli impianti aspirazione a Milano può anche esser azionata per effetto del vento. In questo caso prende il nome di sistema eolico. L’aeratore circolare eolico è perfetto per il ricambio dell’aria in ambienti chiusi dove ci sono alte temperature oppure si producono cattivi odori.

I condotti di aspirazione

Gli impianti di aerazione installati negli ambienti industriali possono anche esse costituti da condotti di aspirazione. I condotti scendono direttamene dal soffitto e sono posizionati in corrispondenza delle postazioni di lavoro dove si producono alte temperature, cattivi odori, particelle pericolose, gas e simili. Tutti i prodotti aerei di scarto che si generano durante la produzione sono eliminati tramite i condotti di aerazione che aiutano a velocizzare il ricambio d’aria.

SHARE