Il colosso cinese Huawei punisce due dipendenti per aver inviato messaggio di auguri con un iPhone

Huawei, il colosso delle telecomunicazioni cinese, ha deciso di punire due dipendenti che hanno mandato gli auguri del gruppo avvalendosi di un iPhone. Secondo quanto riportato dalla nota rivista Caixin, il gruppo ha deciso di demansionare e di trattenere la paga di uno dei due dipendenti, mentre all’altro verrà negata una promozione che gli era stata promessa con l’arrivo del nuovo anno.

Puniti per aver inviato un messaggio di auguri dall’iPhone

A causare le ire del gruppo Huawei è stato il messaggio di auguri, inviato tramite iPhone, da due dipendenti, che è stato prontamente eliminato da Twitter. Tuttavia, rimangono gli screenshot, dove compare la dicitura “via Twitter for iPhone”, e che sono diventati virali in Cina, ma anche nel resto del mondo. Il colosso cinese, nella nota, ha scritto che la loro circolazione “ha avuto un impatto negativo sulla reputazione del brand degli smartphone Huawei“. Ed effettivamente ciò può anche essere vero, vista la rapidità con cui si sono diffusi sul web.

“Questioni di connessione di Vpn”

Secondo fonti accreditate, l’errore sarebbe dovuto a “questioni di connessione di Vpn” (il private network che consente di aggirare la censura del Great Firewall cinese, che è in grado di oscurare anche Twitter), ad opera del gruppo Sapient Corporation, che ha in gestione l’account di Huawei. Di fato, il gruppo di Shenzhen ha fatto sapere che, a causa dell’evidente problema di connessione, è stato possibile inviare gli auguri di buon anno entro la mezzanotte, solo inserendo la sim di Hong Kong in un iPhone.

Un 2019 ricco di sorprese

Del resto bisogna dire che il 2018 per tale importante colosso delle telecomunicazioni è stato abbastanza difficile. Infatti, il presidente Donald Trump  ha accusato il gruppo cinese di spionaggio. Tuttavia, le vendite degli smartphone di tale importante azienda sono aumentate notevolmente.

Per quanto riguarda, invece, il 2019 si prospetta ricco di sorprese, in quanto si apre con la presentazione dell’Honor View 20, al quale seguirà l’uscita del nuovo Huawei P30 e del super chiacchierato P30 Pro, che, sulla base di quanto rilevato su di un video apparso sul web, dovrebbe essere dotato addirittura di 4 fotocamere.

Di norma, il gruppo tende a presentare i dispositivi della Serie P in primavera, ma questa volta l’azienda potrebbe voler anticipare i tempi, mostrando i modelli di punta durante il Mobile World Congress di Barcellona, che è programmato per il 26 febbraio e che durerà fino al 1 marzo.

Di fatto, la Serie P propone sempre delle importanti innovazioni per quanto riguarda la fotografia. In questo caso sarebbe l’introduzione di un’ulteriore fotocamera alle 3 già riproposte nel precedente modello, ma anche di uno zoom ottico 10x, che sarebbe una vera e propria rivelazione, in quanto mai sperimentato prima su un telefono. L’idea sarebbe nata dalla collaborazione tra il colosso cinese, Huawei, e Leica.

Vedremo cosa accadrà. Tuttavia, gli appassionati di tutto il mondo sono già in subbuglio per le possibili novità promosse dall’azienda cinese.

SHARE