Come scegliere un videoproiettore per l’ufficio

Quando si è in ufficio o in occasioni di riunioni, dover mostrare dei progetti o delle presentazioni aziendali dal notebook o dal tablet è decisamente molto scomodo e poco professionale, anche nel caso di un pubblico molto ristretto.

Se si vogliono condividere dei contenuti multimediali in alta risoluzione e impressionare positivamente potenziali clienti e colleghi, è necessario utilizzare un videoproiettore, in commercio se ne trovano moltissimi, di diverse marche e con caratteristiche tecniche di vario tipo.

Nei paragrafi successivi vi daremo alcuni consigli per scegliere il videoproiettore per l’ufficio migliore, in grado di rispondere alle più svariate esigenze in ambito professionale.

Fattori da considerare per la scelta del video proiettore

Scegliere il videoproiettore giusto può essere difficile se non si hanno delle indicazioni di base da cui partire, sul sito  www.videoproiettore.info potrete trovare tutte le informazioni necessarie per farsi un’idea e acquistare il miglior dispositivo iper il vostro ufficio.

Non volete sbagliare? Ci sono dei fattori che bisogna assolutamente considerare e che possono facilitarvi l’acquisto.

Risoluzione

Proprio come avviene per i monitor dei pc e per la televisione, una risoluzione bassa implica una minore qualità e un’area visibile molto più ristretta.

ANSI Lumen

Si tratta della luminosità della lampada che incide sulla possibilità di proiettare di giorno, più è maggiore e più visibile è il contenuto proiettato anche in presenza di altre fonti luminose.

Contrasto

Un contrasto elevato assicura una migliore qualità dell’immagine, per cui è importante accertarsi di questa specifica tecnica.

Lampada

Durata della lampada e costo del suo eventuale ricambio. In questo caso è consigliato valutare il rapporto qualità/prezzo del prodotto. Marchi meno conosciuti possono avere un rapporto qualità/prezzo uguale a quelli famosi, in una situazione del genere, meglio affidarsi sempre alle migliori marche.

Consigli per acquistare un videoproiettore

Dopo aver capito quali sono i fattori principali da valutare, ecco alcuni consigli utili per non commettere errori nell’acquistare il videoproiettore. Come prima cosa, non limitatevi nel fare una scelta basandovi solo sulla definizione e la luminosità, ma valutate oggettivamente di cosa avete bisogno e di che tipo di materiale dovrete proiettare.

È importante prestare attenzione sulla compatibilità del videoproiettore con le caratteristiche del computer e del notebook a cui andrà collegato.

Inoltre, alcuni modelli hanno l’output in HD, una possibilità interessante che può anche incidere notevolmente sul prezzo, per cui dovreste chiedervi se effettivamente avete intenzione di utilizzarlo per sfruttare la risoluzione a 1080p o se servirà soprattutto per le presentazioni in PowerPoint.

Un’altra valutazione da fare è collegata all’intenzione di utilizzo del videoproiettore, se si pensa a una posizione fissa, si potrebbe scegliere un modello con kit di montaggio a soffitto e controllo con telecomando, mentre per spazi ristretti, la scelta può ricadere su videoproiettori ad ottica corta in grado di proiettare immagini di grandi dimensioni ananche a distanza di pochi cm dalla superficie su cui proiettare.

Infine, bisogna anche considerare l’aspetto della connettività, sebbene, i cavi rappresentano una buona soluzione, avere la connettività wireless o Wi-Fi permette una configurazione più veloce, inoltre, ci sono molte app sviluppate per collegare smartphone e tablet l videoproiettore e visualizzare rapidamente documenti e immagini, controllare il dispositivo da remoto e importare file da e-mail e archivi cloud.

SHARE