Trappeto, il sindaco Cosentino attivo contro chi abbandona rifiuti: “Salvaguardare l’immagine del paese”

In una comunità come quella trappetese sentire di un primo cittadino che contribuisce attivamente a segnalare ed a far punire gli incivili è un gesto che apre a tante considerazioni positive.

Santo Cosentino, neo eletto sindaco di Trappeto partecipa attivamente ai pattugliamenti del territorio riuscendo – proprio qualche giorno fa – ad individuare una persona intenta a gettare immondizia in contrada Ciammarita, da qui la segnalazione del primo cittadino ai Vigili che hanno provveduto ad identificare l’uomo, portando a 23 il numero di persone multate dalla polizia municipale per abbandono di rifiuti. Con l’amministrazione Cosentino sono aumentati – infatti – i controlli sul territorio finalizzati a contrastare un fenomeno molto diffuso a Trappeto, quello dello scarico abusivo di rifiuti che si amplifica nelle zone periferiche del paese.

Cosentino ai microfoni di Michele Giuliano per Partinico Live ha dichiarato la sua ferrea intenzione di mantenere un paese pulito e di sanzionare chi trasgredisce le regole: “Sin dal mio insediamento  ho dato disposizione ai vigili urbani di multare a tappeto e di pattugliare il territorio costantemente. In virtù di ciò sono state applicate delle multe salate che devono tener conto del grandissimo danno all’immagine di Trappeto che tali azioni comportano”.

Numerosi gli interventi di bonifica che la neo amministrazione sta portando avanti, ultima in termini di tempo, la pulizia del costone del Lungomare riuscita grazie al corpo specializzato dei rocciatori del NOPCEA, nucleo operativo di protezione civile ed emergenza ambientale che ha sanificato l’area rimuovendo massi pericolanti ed il folto canneto ormai insecchito che costituiva un potenziale pericolo di incendio nel centro abitato.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore