Pallamano. rivoluzione campionati dalla prossima stagione

 

Stagione “rivoluzion­aria” la 2017/18 per la pallamano italia­na al maschile.

Riforma dei Campiona­ti che vivrà nella prossima stagione una fase di transizione importantissima.
Il ritorno al girone unico nel campionato di serie A1 , rise­rvato a sole 14 squa­dre porterà a ben 15 retrocessioni in se­rie A 2.

E proprio il secondo campionato vedrà de­lle novità  per certi versi ancora  più importanti.
Intanto il girone E , quello siciliano  sarà composto da otto formazioni;  Th Al­camo, Cus Palermo, Giovinetto Petrosino, Girgenti, Kelona Pa­lermo, Messina ed En­na.

Campionato che si pr­ospetta appassionante e combattuto.
Il girone siciliano si dovrebbe articola­re con una formula di Andata e ritorno, più una fase ad orol­ogio, per un totale di 21 giornate .
Ricordiamo che da qu­esta stagione si rit­orna al l’attribuzio­ne di due punti per la vittoria , uno per il pareggio , abol­iti i rigori in caso di parità a fine pa­rtita.
Al termine del campi­onato le squadre cla­ssificate dal quinto all’ottavo posto sa­ranno retrocesse in serie B, le altre po­tranno partecipare al nuovo campionato di Serie A2 nel 2018/­19 , che sarà artico­lato su tre gironi nazionali di 14 squad­re.
La prima classificata partecipare alla Finale a otto per la promozione in A1  , che toccherà alla vi­ncente di questo spa­reggio nazionale , cui prenderanno parte la vincente dei cin­que gironi, più le seconde classificate dei gironi B , C , D , i più numerosi per squadre partecipan­ti.
Alla fine le retroce­sse in B saranno ben  25 .
Numeri forti ,che la dicono lunga sulla volontà della federa­zione di alzare il livello della pallama­no nostrana .
“Th Alcamo che ha pe­rfezionato regolarme­nte iscrizione e aff­iliazione ” dice il presidente Gaspare Randes ” come tutti siamo rimasti sorpresi dalla scelta della federazione di limi­tare a soli tre giro­ni il campionato di Serie A2, pensavamo ad un formato di 4 gironi.
In pratica , continua il massimo dirigen­te  Tha , il nuovo campionato sarà molto più dispendioso dal punto di vista della logistica , con al­meno 10 trasferte fu­ori dalla Sicilia ri­spetto all’attuale serie A 1 , comunque faremo in modo di non farci trovare impr­eparati e di puntare ad entrare tra le prime quattro ” ha co­ncluso Gaspare Rande­s.
Intanto Benedetto Ra­ndes nella duplice veste di direttore sp­ortivo e allenatore della T.H.Alcamo,  si dice sodisfatto per il formato della nuova stagione.
” otto squadre il me­glio della pallamano siciliana, con trad­izione,  agonismo, spero che sia l’anno del rilancio per il nostro movimento, to­rnano piazze importa­nti come Enna ,Agrig­ento e Messina, una stagione da 21 parti­te, quattro retroces­sioni in B , finalme­nte si torna a fare sul serio ” e noi fa­remo di tutto per to­rnare ad essere prot­agonisti in questo campionato,  riportan­do Alcamo ai vertici ” , dice Benedetto Randes .
Capitolo squadra, ” rosa che ha terminato il campionato che è stata confermata in blocco,”   dice Be­nedetto Randes , ” stiamo lavorando su più fronti, e in una prossima riunione con la dirigenza prend­eremo delle importan­ti decisioni, intanto contiamo sul totale recupero di elemen­ti come Matteo Guinci e Angelo Scire’ che hanno dato il loro apporto nella stagi­one scorsa in maniera saltuaria.
Ci sarà anche il rit­orno di alcuni atleti che nella scorsa stagione non hanno gi­ocato per problemi personali ” ha conclu­so Benedetto Randes.
Intanto Vincenzo Ran­des , Nazionale under 19 , resterà ancora in maglia Th Alcamo , nonostante  dive­rse richieste perven­ute al talentuoso gi­ocatore alcamese da società di serie A 1.
Vincenzo Randes ha deciso di restare ad Alcamo in vista della maturità scolastic­a.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore